UNA COPPIA

Sull’aereo di ritorno, l’altro giorno. A fianco di noi c’è una coppia, sono giovani, quasi sicuramente scandinavi perché parlano una lingua incomprensibile. Hanno due bimbi piccoli, ad occhio sei mesi e tre anni, adottati. Non ce la fanno. Proprio non riescono a stare loro dietro, soprattutto alla piccola che piange in continuazione, e ai voglia a fare sù e giù nel corridoio, in braccio. Ma si vede che sono goffi, che non hanno idea di cosa fare. Al più grande il ragazzo (è proprio un ragazzo, non ancora un uomo) mette una mano sulla bocca per non farlo piangere. Alla nostra piccola hanno destinato una cuccetta, a loro no. La nostra piccola può anche dormire in braccio, può dormire dappertutto. In inglese spiego alla coppia la questione, daremo loro la cuccetta, e infatti la loro bimba si addormenta subito. Forse aveva solo bisogno di un lettino. Forse non solo di quello.

UNA COPPIAultima modifica: 2004-02-17T11:36:13+01:00da samizdat@v
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento