DELLA POETICA

La poesia è una metafisica istantanea. Un poema breve deve dare una visione dell’universo e rivelare il segreto di un’anima, dell’essere e degli oggetti allo stesso tempo. Quando ubbidisce semplicemente al tempo della vita è meno che la vita; non può essere più che la vita semplicemente immobilizzandola, ma vivendo nella realtà della dialettica della fortuna e della pena. E’ … Continua a leggere

DI QUANTE PAROLE

La cosa migliore è cominciare subito. Mi è capitata tra le mani la relazione illustre di ZS (Zadie Smith, si capisce). Tutti gli scrittori devono scrivere una relazione sulla loro permanenza a Santa Maddalena. La relazione di ZS è diventata un punto di riferimento. Le fotocopie sono sparse sul tavolo nella sala da pranzo, prego, leggete. ZS ha quindi vissuto … Continua a leggere

DEL PERDERSI A VENEZIA

Cannaregio, Cannaregio di qua, non dev’essere lontano non dev’essere scusi, sa dirmi dov’è dov’è il Teatrino Groggia, S. Alvise guardi, vede quell’arco, quell’arco laggiù, poi trova un ponte in legno, si tiene sempre sulla destra, poi incontra un altro ponte. Lì è meglio che chieda. sa dirmi dov’è il Teatrino Groggia? mai sentito.

DEL COSTO DELLA PACE

C’è un costo anche per la pace, il suo fattore perdurante va costruito. In Afghanistan sono rientrati più di quattro milioni di rifugiati, significa sminare il terreno, dare materiale per costruire una casa o una scuola, riportare l’acqua, imporre paletti di rispetto dei diritti umani. (…) Nel 2001 nei cinquanta Paesi più industrializzati ci sono state 54 mila domande d’asilo … Continua a leggere