DEI COCCI

Ecco, per la cronaca. I cocci si sono ricomposti, funziona (quasi) sempre così. In verità li ho ricomposti ma quando ho cercato di riattaccarli, non ce l’ho fatta. Allora li ho messi nel cassetto. Stanno lì, e credo che ogni tanto ci darò un’occhiata.

DI QUANDO QUALCOSA SI ROMPE

Succede persino in un giorno come questo, che qualcosa si rompe. Non che pensassi fosse infrangibile, anzi era stato lì lì per rompersi chissà quante volte. E poi uno dovrebbe saperlo, che un giorno come questo è, in fondo, un giorno come tutti gli altri. Così qualcosa si è rotto. Raccoglierò i cocci, forse, un giorno.

DELLA POESIA E DEL FREDDO

C’è una bella intervista. oggi, sul Piccolo di Trieste, al poeta siriano-libanese Adonis. Bella già nel titolo “Senza poesia si muore di freddo”. Sostiene Adonis: “Il mondo ha assolutamente bisogno della poesia per esistere. E poiché il mondo è eterno, la poesia ha una valenza eterna. Il Paese che non ha poesia muore di freddo (…) La poesia fa parlare … Continua a leggere

DI SOTTO L’ALBERO

Febbricitante, ma ancora vivo. Ho passato l’ultima settimana a pensare cosa regalare a chi, ieri a comprare le cose che non avevo pensato. Sotto l’albero è già tutto un cumulo di pacchetti e pacchettini, e la piccola che ogni due ore chiede papà quand’è natale. Si farà una collezione di cavalli, quest’anno. Finti, intendo. Io per me niente, non ne … Continua a leggere

DI UNA SIGNORA SENZA SCARPE

Le cose che la distinguevano era che era sempre senza calze, spesso senza scarpe (d’estate, ma non solo), che portava sempre un sacco di borse di plastica, e sembrava che dentro c’avesse il mondo, il suo mondo almeno. Mezzo di locomozione, l’unico: una motoretta scassata. Oggi mi dicono che è stato un ictus, davanti al duomo. Se ne è andata … Continua a leggere

DEL 1978

C’è chi, giustamente, si lamenta di cosa passa il convento della mamma Rai. Io mi ostino a non satellitarmi, non tanto per me quanto per la prole, che già così. Comunque, ogni tanto, ma solo ogni tanto, qualcosa di buono passa. Per esempio ieri sera mi ha preso non poco, ed anche emozionato, il documentario della serie “La grande Storia”, … Continua a leggere