DELL’USCIRE FURTIVAMENTE

Guardò l’ora. Sì, era uscito furtivamente dalla finestra del gabinetto e poi dietro, attraverso il puzzolente cortile della trattoria, e davanti alla cucina. Che non lo vedessero come se ne va, come scappa. Aveva lasciato tutto alle spalle. Persino quella fottuta tavolata di conoscenti, parenti, amici… Aveva sussurrato a Fredi: “Vado via da questo schifo.” Da Fredi solo un cenno … Continua a leggere

DEL GOSSIP

Oggi mi dò al gossip. Vabbé, quasi. Comunque, uno che quasi per mestiere legge i giornali non può non. La faccenda Vallettopoli non sorprende, e quindi non m’importa. Mi chiedo solo: dicono che un politico si sia trovato su uno yacht a Capri, con attorno modelle e cocaina, poi dicono che é di centro-destra. E infine dicono che è Mastella. … Continua a leggere

DI IERI, GIORNATA POETICA

Nel pomeriggio a Monfalcone, ospite di Absolute poetry. Mi è piaciuto il breve intervento di Lello Voce, per presentare la lettura di poeti sloveni in Italia. Ha ricordato Dane Zajc, poeta slovena da poco scomparso, l’aveva ascoltato a Berlino e voleva invitarlo a Monfalcone, non ce l’ha fatta. Spera, il prossimo anno, di dedicargli una serata. La sera nelle Valli … Continua a leggere

DI JANCAR, OGGI

Oggi, alle 17.30, nel Museo Rivoltella di Trieste ci sarà Drago Jancar, eccezionale scrittore sloveno, a presentare il suo primo libro tradotto in italiano, “L’allievo di Joyce”. Se siete da quelle parti, non mancate. Oggi sul “Piccolo” di Trieste, in un’intervista, l’autore dice: “Il 20. secolo ci ha insegnato che pure i dittatori hanno debolezze umane. E che gli eroi … Continua a leggere

DELL’EDUCAZIONE MUSICALE

E’ poi vero, le cose peggiori passano attraverso uno schermo, ma è proprio attraverso uno schermo che uno – non uno a caso, un artista della musica, uno che con il proprio Stradivari è tutt’uno – può dire, ieri sera su Raitre, che in Italia, patria della musica, l’educazione musicale non esiste. E prendere come esempio contrario il Venezuela, pensate … Continua a leggere